L'Opera per Tutti

Il primo sito italiano dedicato agli sconti dei teatri lirici!

Oksana Lyniv è la nuova Direttrice musicale del Teatro Comunale di Bologna

Il concerto che anticipa l’apertura della Stagione 2022 segna il debutto di Oksana Lyniv nella sua nuova veste di Direttrice musicale del Teatro Comunale di Bologna. L’appuntamento è all’Auditorium Manzoni venerdì 14 gennaio alle 20:30, con replica sabato 15 gennaio alla stessa ora.

Per l’occasione, la prima donna chiamata a dirigere al Festival di Bayreuth sceglie una grandiosa pagina wagneriana. Si tratta del primo atto dall’opera Die Walküre (La Valchiria), secondo capitolo della Tetralogia Der Ring des Nibelungen (L’anello del Nibelungo). L’opera viene proposta in forma di concerto, con le voci di Elisabet Strid (Sieglinde), Stuart Skelton (Siegmund) e Georg Zeppenfeld (Hunding).

I biglietti per i concerti del 14 e 15 gennaio hanno un prezzo variabile da 15 euro a 65 euro. Sono in vendita online tramite Vivaticket e presso la biglietteria del Comunale. Quest’ultima è aperta dal martedì al venerdì dalle 12 alle 18 e il sabato dalle 11 alle 15 (Ingresso Piazza Verdi). Il giorno del concerto è possibile acquistare i biglietti presso l’Auditorium Manzoni, da 1 ora prima fino a 15 minuti dopo l’inizio dell’evento. Gli abbonati della Stagione 2022 di Opera e Sinfonica potranno acquistare i biglietti dello spettacolo con il 20% di sconto.

Die Walküre fu rappresentata per la prima volta isolata dal Ring il 26 giugno 1870 a Monaco, per volontà di re Ludwig II di Baviera. Andò poi in scena all’interno dell’intera Tetralogia per la prima volta il 14 agosto 1876 al Festival di Bayreuth.

Completa il programma della serata il poema sinfonico di Richard Strauss Tod und Verklärung (Morte e trasfigurazione), che illustra dettagliatamente i temi dell’agonia umana e della salvezza ultraterrena, muovendosi abilmente tra l’esasperazione materialistica di stampo decadente e l’eterna aspirazione romantica.

Strauss lo scrisse tra il 1888 e il 1890, anno in cui diresse Tristan und Isolde di Wagner, opera successiva alla Valchiria e anch’essa fortemente influenzata dal Mondo come volontà e rappresentazione. Strauss concepisce dunque il suo mondo in piena sintonia con la sensibilità del suo tempo, fortemente determinata da personalità come Schopenhauer e Wagner.

La brillante carriera di Oksana Lyniv: da Lviv National Academic Opera al Teatro Comunale di Bologna

Oksana Lyniv, riconosciuta interprete del repertorio tardo-romantico, è nata a Brody in Ucraina. Vincitrice degli Opera! Awards 2020 (Germania) è stata nominata agli International Opera Awards 2020 (UK) nella categoria “Best Conductor”. Da sempre molto attiva nel suo paese d’origine, ha ricoperto dapprima la carica di Direttrice musicale del Lviv National Academic Opera and Ballet Theater, poi quella di Direttrice ospite stabile della Leopolis Chamber Symphony Orchestra. È stata anche Vicedirettrice dell’Odessa National Academic Opera and Ballet Theater.

Ha fondato a Leopoli il LvivMozArt International Festival e l’Orchestra giovanile dell’Ucraina. Nel 2004 ha attirato su di sé l’attenzione del mondo musicale vincendo il terzo premio al prestigioso Gustav Mahler-Dirigentenwettbewerb dei Bamberger Symphoniker. Terminato il master alla Musikhochschule di Dresda, per quattro anni è stata assistente di Kirill Petrenko alla Bayerische Staatsoper di Monaco. Successivamente ha diretto nei principali teatri e sale da concerto del mondo.

Nella primavera 2021 ha debuttato in Italia dirigendo in concerto Mozart e Schumann al Teatro Comunale di Bologna (tornando poi all’Auditorium Manzoni di Bologna con un programma wagneriano) e Wagner e Čajkovskij all’Opera di Roma.

Recentemente nominata Direttrice musicale del TCBO, nel corso della Stagione 2022 dirigerà due opere, Iolanta di Pëtr Il’ič Čajkovskij, in forma di concerto, e Andrea Chénier di Umberto Giordano – titolo che affronterà per la prima volta – e tre concerti sinfonici.

Martina Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto