L'Opera per Tutti

Il primo sito italiano dedicato agli sconti dei teatri lirici!

PIEVE CLASSICA 2022: Il Barbiere di Siviglia nella suggestiva Piazza Plinio Pellegrini a Pieve Santo Stefano

Il Barbiere di Siviglia, l’opera buffa per eccellenza, in scena a Pieve Santo Stefano. È una combinazione di eccellenze quella in programma per il 16 luglio, quando il capolavoro di Rossini sarà rappresentato dalla Compagnia d’Opera Italiana Firenze per la regia di Franz Moser. Lo spettacolo si inserisce nel cartellone di PIEVE CLASSICA, iniziativa arrivata all’ottava stagione e frutto della collaborazione tra il Coro Altotiberino e il Comune di Pieve Santo Stefano.

A fare da cornice è la suggestiva Piazza Plinio Pellegrini, cuore pulsante del borgo. Un luogo ricco di storia e di cultura, inserito nella natura lussureggiante della Valtiberina, che torna ad emozionare melomani e curiosi con un evento davvero unico.

Sì, perché oltre a garantire un allestimento di prima scelta, con un service professionale e l’illuminazione della piazza con fari architettonici, l’Amministrazione Comunale e il Coro Altotiberino, hanno deciso di applicare prezzi alla portata di tutti. Il biglietto per Il Barbiere di Siviglia costa 15 euro, con una riduzione per gli studenti, che potranno assistere ad un prezzo speciale di 10 euro.

L’idea di biglietti popolari per le iniziative di PIEVE CLASSICA non riguarda solo la serata del 16 luglio, ma l’intero cartellone di proposte (classica, lirica, jazz e modern art) che si susseguono nei vari mesi dell’anno. L’intenzione è chiara: rendere la grande musica accessibile a tutti, senza compromessi in termini qualitativi.

La qualità di interpreti e musicisti non teme il giudizio del pubblico. Ad animare la piazza saranno gli artisti della COIF e una selezione di otto coristi provenienti dal coro pucciniano di Firenze. Alla guida della compagnia ci sarà Claudia Gori, musicista di riconosciuto talento e docente presso il Conservatorio di Musica Arrigo Boito. Per l’occasione ricoprirà il ruolo di maestro concertatore al pianoforte.

Quella del 16 luglio non è la prima esecuzione di Il Barbiere di Siviglia per la COIF. La compagnia (fondata nel 2002) si dimostra infatti ben preparata nel repertorio rossiniano avendo già portato in scena, oltre al Barbiere, La Cenerentola, Lo Stabat Mater e La Petite Messe Solennelle. Ma anche grandi capolavori di Mozart, Donizzetti, Verdi, Bizet e Puccini. Tra questi Carmen, La Traviata, Rigoletto, Don Giovanni, Il Flauto Magico, Così fan tutte, Tosca, La Bohème, Don Pasquale e Lucia di Lammermoor.

Il successo degli eventi che hanno visto impegnata la Compagnia è stato recensito dalla stampa di settore e non solo. A commentare positivamente il lavoro dei cantanti sono stati anche il Corriere della Sera e il TG 3. Una ragione in più per partecipare all’evento del 16 luglio a Pieve Santo Stefano.

Cosa aspetti ad acquistare il biglietto? I posti sono solo 250! Fai click su questo link e vieni a vivere la grande musica a Pieve Santo Stefano.

Martina Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto